#CONTRATTOADESSO

Con questo hashtag Mimma Calabrò Segretario Generale Fisascat Cisl Sicilia comunica che è tutto pronto per la manifestazione unitaria del 21 ottobre presso la Prefettura di Palermo alle ore 14, organizzata insieme a Filcams Cgil e UIltrasporti, per sostenere la vertenza che coinvolge diverse migliaia di lavoratori siciliani del settore imprese di pulizia, servizi integrati e multiservizi, in attesa del rinnovo del contratto nazionale scaduto da più di 7 anni.

“Ci sarà un collegamento telematico con Roma per chiedere a gran voce alle associazioni datoriali e alle imprese il rinnovo del Contratto nazionale – continua la Calabrò – dopo che la trattativa si è arenata. È necessario definire il trattamento economico e normativo, sottolinea Calabrò, che riconosca dignità a questi lavoratori che, sono stati in prima linea durante il periodo emergenziale negli ospedali, Enti pubblici e privati, uffici, ancora a tutt’oggi in cui si registra una decisa impennata dei contagi. Ormai le parole al vento delle associazioni datoriali, le quali avevano dichiarato la volontà di rinnovare il CCNL, devono tradursi in fatti – conclude Mimma Calabrò – il tavolo si deve riaprire ed la rigidità delle associazioni datoriali deve lasciare spazio alla concertazione che porti alla firma del nuovo contratto”.


UNO SPORTELLO LEGALE PER LE DONNE
SARA’ INAUGURATO DOMANI – 8 MARZO, FESTA DELLA DONNA –
SU INIZIATIVA DELLA FISASCAT CISL PALERMO TRAPANI CHE HA SIGLATO UNA CONVENZIONE CON L’AVVOCATO MARIA GRAZIA SCIME’

 

“Il nostro sindacato rappresenta tantissime donne – spiega Mimma Calabrò, Segretario Generale Fisascat Cisl Sicilia- ed era ormai indispensabile fornire alle nostre iscritte gli strumenti necessari per tutelare la propria vita personale e familiare. Esistono, purtroppo, casi di violenza fisica e psicologica. Le donne, d’ora in poi, potranno contare sul sostegno del sindacato, mai venuto meno, e usufruire dei consigli di un legale. Il percorso di denuncia è spesso doloroso. Le donne della Fisascat non lo affronteranno da sole. Non solo assistenza a tutte le lavoratrici, ma anche un’azione di sensibilizzazione. Troppo spesso emergono casi di discriminazioni salariali e di carriera tra uomo e donna. Abbiamo scelto l’8 marzo per inaugurare lo sportello legale – prosegue Calabrò – e per dire che il sindacato sarà presente ogni qualvolta ce ne sarà bisogno. Occorre tenere a mente tutti i giorni le difficoltà che le donne sono costrette ad affrontare. Occorre andare oltre le mimose e i simboli, pur necessari, attivando iniziative concrete. Nessun trattamento di favore, ma parità di diritti e doveri”.
“Ho sempre speso il mio impegno al servizio delle donne, spesso poco consapevoli dei propri diritti. – aggiunge l’avvocato Maria Grazia Scimè – Con l’aiuto della Fisascat Cisl metterò a disposizione la mia professionalità per far capire alle donne che non bisogna accettare le situazioni ma denunciarle”.
Lo sportello sarà attivo tutti i mercoledì pomeriggio dalle 17.00 alle 19.00 presso la sede della Fisascat Cisl Pa Tp sita in Palermo in via XX Settembre n.67.
Per informazioni è possibile chiamare dal lunedì al venerdì al numero 0916254406.

Copyright © Fisascat Palermo Trapani 2018. Tutti i diritti sono riservati.