COMUNICATO STAMPA

SINDACATO. 12 OTTOBRE 1948 – 12 OTTOBRE 2018: LA FISASCAT CISL FESTEGGIA 70 ANNI DALLA FONDAZIONE.
GUARINI: «ORA CONSOLIDIAMO I RISULTATI DELLA CONTRATTAZIONE E PROIETTIAMOLI VERSO NUOVI TRAGUARDI»

Roma, 12 ottobre 2018 – Buon Compleanno Fisascat! La categoria del commercio, turismo e servizi della Cisl festeggia i suoi primi 70 anni. Anni di sfide, di battaglie e di contrattazione nel segno delle tutele e di relazioni sindacali sempre più capaci di coniugare i bisogni delle imprese con i diritti dei lavoratori.
Un percorso articolato quello compiuto dalla Fisascat Cisl dal 12 ottobre 1948, allora Filsac, ad oggi, costellato di straordinarie conquiste. Come per la bilateralità ed il welfare, frontiere della contrattazione a partire dagli Anni ’90, princìpi che hanno dato luogo a strumenti messi al servizio di imprese e lavoratori.
Su 9milioni di addetti circa tre milioni fanno già parte del sistema dell’assistenza sanitaria integrativa di origine contrattuale, mentre circa due milioni di lavoratori hanno usufruito dei percorsi di formazione professionale erogati dai fondi interprofessionali di settore.
La Fisascat Cisl ha rilanciato il ruolo della previdenza complementare, considerati i tassi di adesione ancora troppo residuali rispetto alla platea occupazionale di riferimento. Da qui l’impegno della categoria nella diffusione e nella promozione della cultura previdenziale, soprattutto tra le giovani generazioni, e sulla obbligatorietà all’adesione al secondo pilastro di origine contrattuale.
Il segretario generale della Fisascat, Davide Guarini, ha evidenziato come ora «occorra consolidare i risultati e proiettarli verso nuovi traguardi, con un rivitalizzato ruolo nella contrattazione e nell’innovazione contrattuale al passo con i tempi, capace di trasferire tutte le nostre capacità verso lo sviluppo del secondo livello, anche rispetto alle sfide del nostro secolo: l’innovazione tecnologica e l’invecchiamento demografico».
Un percorso che la federazione affronterà insieme alla Cisl come ha ribadito Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto Cisl che ha concluso la kermesse. «Nuove relazioni sindacali, estensione delle tutele in un perimetro di norme traguardate alla produttività e alla partecipazione dei lavoratori sono sfide continue per un sindacato che intende stare nel mondo del lavoro e con i lavoratori». Ma non solo. «Dobbiamo costruire soluzioni sempre più globali per i lavoratori, fare inclusione attraverso lo strumento principe, la contrattazione – ha concluso Sbarra – Dalla Fisascat Cisl arriva un contributo decisivo che dimostra come sia una federazione capace di avere al centro della sua azione la tutela della persona e la dignità del lavoro, valori condivisi da sempre con la missione della Cisl».


Cari amici,

in data odierna si è tenuto il previsto incontro con Sma Simply al fine di continuare l’analisi aziendale in previsione del rinnovo del CIA. L’incontro invece ha preso una deriva significativamente diversa! L’azienda ha comunicato i risultati, al momento parziali, della trattativa in atto a Termoli sulla chiusura del punto vendita, comunicandoci altresì la cessione di due punti vendita su Roma e una indefinita riorganizzazione aziendale che passerà attraverso ulteriori cessioni e chiusure, nonché la disdetta del CIA stesso con la messa in discussione del premio aziendale.

Quindi ci siamo riuniti in coordinamento unitario dei delegati e delle strutture e abbiamo definito la prosecuzione dello stato di agitazione, la convocazione di assemblee sindacali in tutti i punti vendita per la giornata di sabato 29 settembre e la proclamazione di 8 ore di sciopero da organizzare a livello locale.

In allegato trovate il volantino da distribuire ai lavoratori contenenti tutte le informazioni rispetto all’incontro e alle azioni di lotta che abbiamo definito. Vi preghiamo di garantire massima diffusione anche a mezzo social media.

Cordiali saluti.


UNO SPORTELLO LEGALE PER LE DONNE
SARA’ INAUGURATO DOMANI – 8 MARZO, FESTA DELLA DONNA –
SU INIZIATIVA DELLA FISASCAT CISL PALERMO TRAPANI CHE HA SIGLATO UNA CONVENZIONE CON L’AVVOCATO MARIA GRAZIA SCIME’

 

“Il nostro sindacato rappresenta tantissime donne – spiega Mimma Calabrò, Segretario Generale Fisascat Cisl Sicilia- ed era ormai indispensabile fornire alle nostre iscritte gli strumenti necessari per tutelare la propria vita personale e familiare. Esistono, purtroppo, casi di violenza fisica e psicologica. Le donne, d’ora in poi, potranno contare sul sostegno del sindacato, mai venuto meno, e usufruire dei consigli di un legale. Il percorso di denuncia è spesso doloroso. Le donne della Fisascat non lo affronteranno da sole. Non solo assistenza a tutte le lavoratrici, ma anche un’azione di sensibilizzazione. Troppo spesso emergono casi di discriminazioni salariali e di carriera tra uomo e donna. Abbiamo scelto l’8 marzo per inaugurare lo sportello legale – prosegue Calabrò – e per dire che il sindacato sarà presente ogni qualvolta ce ne sarà bisogno. Occorre tenere a mente tutti i giorni le difficoltà che le donne sono costrette ad affrontare. Occorre andare oltre le mimose e i simboli, pur necessari, attivando iniziative concrete. Nessun trattamento di favore, ma parità di diritti e doveri”.
“Ho sempre speso il mio impegno al servizio delle donne, spesso poco consapevoli dei propri diritti. – aggiunge l’avvocato Maria Grazia Scimè – Con l’aiuto della Fisascat Cisl metterò a disposizione la mia professionalità per far capire alle donne che non bisogna accettare le situazioni ma denunciarle”.
Lo sportello sarà attivo tutti i mercoledì pomeriggio dalle 17.00 alle 19.00 presso la sede della Fisascat Cisl Pa Tp sita in Palermo in via XX Settembre n.67.
Per informazioni è possibile chiamare dal lunedì al venerdì al numero 0916254406.


IL SINDACATO L’HO NEL SANGUE –
ASSOCIAZIONE CUTINO E FISASCAT CISL PALERMO TRAPANI INSIEME PER UNA CAMPAGNA SULLA DONAZIONE DEL SANGUE
SIGLATA OGGI LA CONVENZIONE

Palermo 1 marzo 2018 – L’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo ha un fabbisogno di sangue dichiarato per il 2018 di 23.172 unità, ripartite in 12.500 unità per il P.O. “Cervello” e 10.672 per il P.O. “Villa Sofia”. La U.O.C. Ematologia per le malattie rare del sangue e degli organi ematopoietici assorbe da sola un fabbisogno di 5.300 unità, per le necessità dei pazienti talassemici. Numeri importanti che testimoniano come la disponibilità di sangue sia un tema sempre all’ordine del giorno, soprattutto in previsione dei mesi estivi.

Con l’obiettivo di incrementare le donazioni di sangue a favore della Azienda Villa Sofia-Cervello, prende il via oggi la campagna di sensibilizzazione “Il Sindacato l’ho nel sangue”, promossa dall’Associazione Piera Cutino e dalla Fisascat Cisl Palermo Trapani. Stamane a CasAmica, al Campus di Ematologia del P.O. Cervello, la firma della convenzione fra le due organizzazioni, con il Presidente dell’Associazione Piera Cutino, Alessandro Garilli, e il Segretario Fisascat Cisl di Palermo-Trapani, Mimma Calabrò.
Presenti autorità aziendali e sindacali: il Direttore Sanitario di Villa Sofia-Cervello, Pietro Greco; Aurelio Maggio, Direttore della U.O.C. Ematologia e malattie rare del sangue e degli organi ematopoietici; Roberto Gentile, Direttore della U.O.C. Medicina Trasfusionale; Pierangelo Raineri, Segretario generale Fisascat Cisl nazionale; Leonardo La Piana, Segretario generale Ust Cisl Palermo Trapani.
La Fisascat Cisl Palermo Trapani promuoverà la donazione del sangue tra i propri dirigenti sindacali, Rsa e Rsu e associati e fra le aziende firmatarie di contratti nazionali di lavoro e accordi di secondo livello, aziendali o territoriali, nei settori di propria pertinenza quali il terziario, il turismo e i servizi.
L’Associazione Cutino da parte sua farà da tramite con le Associazioni di raccolta sangue del territorio per l’organizzazione logistica della raccolta stessa, coordinerà le attività di raccolta sangue attraverso la disponibilità di un’autoemoteca e l’invio dei donatori al centro fisso, con un calendario delle donazioni nel periodo da aprile a settembre; garantirà anche l’effettuazione dei necessari esami di laboratorio per i donatori.
“Il diritto al lavoro e alla salute sono due priorità. Ecco perché siamo lieti di poter dare il nostro contributo con un’iniziativa così importante – dichiara Mimma Calabrò, Segretario Generale della Fisascat Cisl Palermo-Trapani – Il nostro sindacato conta migliaia di iscritti che, ne siamo certi, condivideranno l’iniziativa con grande sensibilità”.
“Migliorare la qualità della vita dei pazienti talassemici. È questo quello in cui crede da sempre l’Associazione Piera Cutino – afferma il prof. Alessandro Garilli, Presidente dell’Associazione Piera Cutino. Oggi con questo nuovo accordo con la Cisl Fisascast di Palermo e Trapani,~vogliamo affrontare uno degli aspetti fondamentali per la qualità della vita di questi pazienti: le trasfusioni di sangue.~Per i pazienti talassemici – oltre 2.300 in tutta la Sicilia – il sangue è davvero fonte di vita e la trasfusione l’unica fonte di sopravvivenza.~Riuscire a garantire la disponibilità di sangue per ogni pazienti curato al campus di Ematologia è l’obiettivo concreto della partnership con la FISASCAT Cisl Palermo Trapani.~
Contiamo di riuscire a coinvolgere tanti donatori nuovi che potranno donare il sangue al Centro trasfusionale dell’Ospedale “Cervello”. Un gesto semplice, donare il sangue, che fa bene a chi lo dona e a chi lo riceve.~ Grazie a tutti coloro che doneranno il sangue garantendo così una migliore qualità di vita per tanti pazienti talassemici”.

Copyright © Fisascat Palermo Trapani 2018. Tutti i diritti sono riservati.