Comunicato stampa. Prorogato appalto pulizie mezzi Amat

“Abbiamo appena appreso positivamente della ulteriore proroga dell’appalto di pulizia dei mezzi Amat di Palermo fino al prossimo 30 settembre. Un’altra boccata di ossigeno per i 40 lavoratori che, da anni, svolgono il servizio” – a commentare la notizia è Mimma Calabrò, alla guida della FISASCAT Cisl Palermo Trapani, che continua – “Nelle scorse settimane sembrava concretizzarsi sempre più l’ipotesi di una internalizzazione del servizio da parte del Comune di Palermo in favore della Reset. Tale determinazione sarebbe ricaduta negativamente sui 40 lavoratori, gettandoli nello sconforto della disoccupazione. La proroga – precisa la sindacalista- pur rappresentando una risposta immediata e necessaria al problema, non è comunque sufficiente. Nei prossimi mesi, la Governance dell’Amat e il Comune di Palermo devono infatti assumere un impegno definitivo a tutela di questi lavoratori. È impensabile che non soltanto si generi disoccupazione affidando il servizio alla Reset ma, per di più, tale affidamento non risolverebbe le problematiche lamentate da anni dai lavoratori della partecipata comunale che ancora attendono, ma giustamente pretendono, che vengano rispettati gli accordi a tutela dei loro diritti a tutt’oggi loro negati. Un eventuale intervento della Reset per gli stessi servizi ingenererebbe solo cannibalismo sociale. Di proroga in proroga, si lede la serenità dei lavoratori e delle loro famiglie che vivono costantemente segnando il passare dei giorni sul calendario. Non abbasseremo dunque la guardia! – conclude la Calabrò – Chiediamo che, nelle more di tale ulteriore proroga, si definisca positivamente questa incresciosa vertenza. Continueremo a rimanere vigili sempre a fianco dei lavoratori”.

CATEGORY: Senza categoria
Copyright © Fisascat Palermo Trapani 2018. Tutti i diritti sono riservati.